Adriano Cortiula

Adriano Cortiula

I vuoti

Inserire l’acciaio forgiato

 pavimento

Ringhiere

Sembra una delle cose banali e semplici, invece di solito è una rogna bella e buona.
Supponiamo una lunga ringhiera che non ha altri appoggi, se inghisiamo un montante ogni metro e mezzo, e il montante non è adeguato la ringhiera oscillerà in maniera terribile.
Ci sono diverse soluzioni iniziamo con le più classiche
Ogni verticale viene fissato al pavimento, evitando in questo modo di creare dei montanti con dimensioni diverse.
E la soluzione esteticamente più valida per i nostri lavori.
Illustro in questo post le ringhiere poiché sono l’elemento più comune e più rognoso da tenere fermo, se si deve bloccare un cubo di acciaio al pavimento che sia vuoto o pieno, grande o piccolo, non ci sono problemi.
Naturalmente la rigidità non sempre è garantita per ovviare quando non si hanno alternative, indico un paio di sistemi che si riassumono nel ferro di contrasto in sede di disegno è necessario tenere conto di questa esigenza.
Cercherò di dimostrare il motivo per cui la soluzione sopra indicata è la più valida.
Supponiamo una lunga ringhiera che non ha altri appoggi, se cementiamo un montante ogni metro e mezzo,  ci troveremo una serie di panelli in cui sviluppare il disegno.
In cantiere fare fori non piace a nessuno, e allora la ringhiera viene costruita in modo di avere pochi fissaggi in linea con i montanti
In questo caso se abbiamo un disegno in acciaio forgiato sarà vincolato al ritmo dei panelli tra un montante e l’altro.
Non ci sono disegni complessi ma è facile immaginare che non si può costruire nulla che non sia a panelli, non proprio l’ideale per un buon lavoro.
L’altro problema è il seguente, costruendo la ringhiera in questo modo, come si vede, si forma uno spazio (B) chiaramente incongruente con il parapetto. Non si capisce se tenerlo come lo spazio (A) come il montante o a vanvera come spesso vedo.
Questo spazio è difficile integrarlo in maniera congrua
Un sistema molto usato è quello di montare un profilo longitudinale e sotto di esso gli ancoraggi.
Questo sistema consente di avere tutto lo spazio disponibile per un disegno di qualsiasi tipo.
Inserisco un lavoro così concepito.
E inserisco pure come questo sistema lo abbia usato pure Toni Benetton.

(attenzione qui descrivo gli appoggi, su come fare gli ancoraggi parlo nella apposita sezione)
Per limitare gli ancoraggi un sistema è quello di disegnare la composizione in modo che i verticali si raggruppino.
Un esempio di questo sistema si può vedere come l’ha realizzato Schmieler, anche se il risultato poteva essere migliore.
Per quanto strano possa sembrare ho costruito un parapetto facendo l’opposto
Un buon sistema per irrigidire le ringhiere appoggiate solo al pavimento è quello di curvarle.
Ovviamente penso alla famosissima ringhiera di KENNGOT ma molti fabbri hanno trovato soluzioni con questo genere di accorgimenti.
Vediamo in questo caso una ringhiera con solo l’appoggio a terra, è perfetta, e mi piace molto come il fabbro l’ha inserita nel contesto.
Evidenzio due veniali incongruenze, per coloro che la copieranno, merita essere copiata.
Le frecce indicano i problemi, risolvibili facilmente come si vede ingrandendo la foto successiva.
Splendido e anonimo esempio di ringhiera appoggiata solo al pavimento.
In caso di incidenti una ringhiera con ogni ferro cementato si comporta in questo modo.
E’ verosimile che questo non accada all’interno di una casa.
Di certo non è tutto qui, ma penso di aver dato una idea abbastanza ampia di come si affronta questo problema.
Bisogna tener presente che non abbiamo deciso nulla solo come va appoggiato un lavoro.

Le colonne

Fissare bene una colonna solo al pavimento è molto importante anche se non particolarmente difficile.
Molte colonne in acciaio forgiato poi sostengono cancelli o ringhiere. dopo aver fatto un buon ancoraggio 
Colonna a due piedi
Colonna ad angolo
Colonna a quattro lati
Le colonne sopra sono delle vere schifezze ma sono solo degli schemi, sotto come le hanno interpretate i colleghi.

I panelli

Un panello o una griglia appoggiata al pavimento ha le stesse problematiche di una ringhiera

Le croci cimiteriali

La stragrande maggioranza delle grabkreuize sono fissate al pavimento.

 I mobili

Non sono molti i mobili che vanno fissati al pavimento, ma ad esempio le panchine in luoghi pubblici, cosi come i cestini dei rifiuti, ecc.
Guardate questa splendida panchina, l’unico appoggio che ha, il dormiente lo nasconde con la gamba sinistra.
La gamba destra nasconde i collegamenti.
E’ il tipo di lavoro che uno dice, “Ma perché non l’ho fatto io”
A proposito, il pisolante è l’autore del lavoro, trattasi del mio amico Roberto Giordani.
 Ora come avete visto ci sono un mucchio di casi nei quali il nostro lavoro in acciaio forgiato va fissato al pavimento. Nei casi che ho portato ad esempio ho messo volutamente degli ottimi lavori e anche opere alla Dio ci aiuti. questo per capire quale è il modo migliore per appoggiare un lavoro. Trovare il modo più adatto per inserire un lavoro non è una banalità.
 
Sotto il link per vedere gli ancoraggi.

Inserire l’acciaio forgiato pavimento