Adriano Cortiula

Adriano Cortiula

Il disegno nell’acciaio forgiato

 Proporzioni I radoppi

Siccome su questa proporzione ne ho viste di tutti i colori, faccio un breve post per capire come agire quando decidiamo di utilizzare gli elementi uno il doppio dell’altro

Il radoppio dei profilii

Tutti lo sanno, ma lo ripeto comunque Il raddoppio di un profilo quadrato si calcola sulla diagonale, il raddoppio di un profilo rettangolare ha una costruzione un po’ diversa ma sempre elementare.
Il terzo disegno è la costruzione per ridurre della metà un rettangolo

 

Se abbiamo un profilo quadrato di 15 mm per lato il suo doppio è un quadrello di 21,21 mm per lato, non di 30 mm per lato.
Il raddoppio di un profilo rettangolare di 40mm per 20 mm è 51,62 per 30,97.Sopra la banale costruzione. Sul pratico un piatto di 50 per 30 (in officina ottenere un piatto di 51 mm per 31mm più che altro è stupido)
La costruzione per diminuire della metà un rettangolo.
Prova invalsi di quinta elementare.
Vediamo subito l’applicazione sull’acciaio forgiato.
Nelle ringhiere, cancelli e griglie è molto facile applicarla. In genere è una proporzione un po’ monotona con scarsa tensione visiva.
Vediamo di seguito come si può utilizzarla.
Spero che non ci sia bisogno di descrizioni fino a questo punto tutto è chiaro, non è un mio lavoro ma è semplicemente un cancello, neppure famoso, dell’ottocento. Il fabbro ha usato questo metodo.
Ora vediamo come un fabbro ha lavorato con metà quadrato. 
Anche in questo caso ritengo superflue le descrizioni dei passaggi, ma sottolineo che questa proporzione è stata usata dal fabbro nella seconda metà del 1700.
  Per il solito discorso del non predicare male e razzolare peggio, metto anche un lavoro al raddoppio che ho fatto io.