Cortiula

Tubalka’in

Fabbri

I Fabbri Mitici

Tubalkà’in

Genealogia di Tubalk’in

Tubalkàin…. Chi era costui?

Era semplicemente il primo fabbro della storia.

Gli ingenui pensano: non si può sapere chi per primo ha fatto il fabbro di professione.
Appunto per questi ragionamenti sono solo dei poveri sprovveduti.

Anche se sembra un paradosso di lui conosciamo tutto.

Vado a dimostrarlo.

Si inizia sempre con la famiglia,

suo padre era LAMECH

Suo nonno era METUSAÈL.

Suo bisnonno MECUIAÈL.

Suo trisavolo IRAD, Il quale era figlio di ENOC

Ovviamente il padre di ENOC era il conosciutissimo CAINO figlio di ADAMO creato a sua volta da DIO.

Se non mi credete basta aprire la Bibbia (Gen 4,19-24).

Il versetto 22 certifica in modo assoluto che  Tubalkàin fu il primo fabbro della storia.

Ma quel versetto attesta ancora più decisamente un fatto che si tende spesso a sorvolare.

Riporto il versetto onde evitare confusioni:

22) Zilla a sua volta partorì Tubalkàin, il fabbro, padre di quanti lavorano il ferro.

Ci dice semplicemente ed inequivocabilmente, che fabbri si nasce non possiamo diventarlo dopo.

Abbiamo detto che suo padre era Lamech, proprio colui che ha inventato la poligamia, aveva due mogli. Si è fermato a due poiché non aveva valutato il raddoppio delle suocere.

  una si chiamava Ada  e l’altra Zilla  la quale diede alla luce Tubalkàin e sua sorella Naama.

Quindi lui era il primogenito, ma parliamo di sua sorella.

Questa Naama doveva essere bellissima e molto desiderata, tanto che qualche scomunicato ha affermato che fosse la prima zoccola a farsi pagare per concedere le sue grazie.

Riporto una interpretazione di un famoso Rabbino, tanto per far capire che non invento nulla.

Dalla seconda moglie ebbe un maschio “Tubal Qain” un fabbro, quindi un costruttori di armi e una femmina Naama “Naa’mah” , “la gradevole”, “la bella”, “l’amata” la cui notazione a molti ha fatto intuire che fosse la capostipite di chi esercita “l mestiere più antico del mondo”.

Nella stampa che si occupa di gossip, tempo fa girava la voce che Naa’mah avesse un rapporto incestuoso con suo fratello.

Posso smentire agevolmente questa voce, in quanto è risaputo che a metterla in giro è stato il demone Asmodeo.

Il quale viene considerato, oltre che il demonio della distruzione, anche il signore della cupidigia, dell’ira, della discordia, e della vendetta. Assolutamente non credibile.

 Che fabbro era. 

E’ facile inventare quando si è i primi. Era sicuramente bravo, prima ha lavorato il bronzo poi ha iniziato a forgiare l’acciaio.

É diventato bravissimo tanto che forniva armi a chiunque ne avesse bisogno. Egli scoprì la possibilità di fucinatura a freddo, ( non capisco cosa voglia dire fucinatura a freddo è una contraddizione in termini. Salvo non avesse inventato la laminazione a freddo) Scoprì anche l’utilizzo del ferro meteoritico. Sulle sue capacità ne parla anche uno storico come Giuseppe Flavio.

La sua eredità

Molti aspirano a far parte di una stirpe che ha in  Tubalkàin il fondatore, non scherzo, ad esempio la massoneria e altre associazioni del genere.

 Non sbagliano di molto riescono ad arrivare vicino. Ma spesso il capostipite non è Tubal’kain, ma sua sorella.

Quindi sono solo figli e discendenti di Pu…..pardon di Naama

La conclusione è scontata, Noi possiamo dirci i diretti discendenti, in qualità di primogenitura della stirpe creata da Dio.

Naturalmente quei fighetti della discendenza di Shet, che hanno riempito con le loro gesta tutto il resto della bibbia, cercano in ogni modo di ignorarci, noi essendo la stirpe diretta “Caino era il primogenito” ce ne freghiamo alla grande.

Il bastian contrario

Il biblista Gordon Wenham suggerisce un’antica tradizione secondo cui il nome “Caino significa “fabbro” (anticipando, quindi, le osservazioni circa la sua capacità di lavorazione dei metalli), Se avesse ragione Gordon, ma è in minoranza, sarebbe necessario dare il ruolo del primo fabbro a Caino.

Gordon Wenham

Nel 1965 si laureò a pieni voti con il massimo dei voti all’Università di Cambridge, dove cinque anni più tardi conseguì anche il PhD con una dissertazione sul Deuteronomio.

Divenne quindi lettore in teologia, vincendo una serie borse di studio per le sue ricerche sull’Antico 

Insegnò Antico Testamento nel Dipartimento di Studi Semitici della Queen’s University di Belfast, prima di trasferirsi a Cheltenham, ricoprendo incarichi di docenza o di Visiting Professor presso diverse istituzioni in tutto il mondo. Dal 1995 al 2005, Wenham fu professore senior di Antico Testamento all’Università del Gloucestershire. Successivamente, fu assunto quindi al Trinity College di Bristol.