Cortiula

Gofannon

Fabbri

I Fabbri Mitici

Gofannon

Ecco un altro fenomeno, ha cercato in ogni modo di diventare il Presidente, Capo, Re, Dio, Responsabile, Comandante, Amministratore delegato, dei fabbri.
Non c’è mai riuscito.

In ogni caso il suo tentativo, non era presuntuoso aveva certamente dei numeri, ma la concorrenza è spietata.

Di lui si sa che è alto 155 cm, porta una barbetta e aveva un po’ di scoliosi alla schiena, era un chiacchierone. Contrariamente a tanti fabbri mitici, che facevano solo lavori meravigliosi (come i fabbri d’arte), lui faceva anche dei lavori comuni, ad esempio Olwen doveva essere un cliente fisso, gli portava aratri da aggiustare e affilare.

In qualche documento della sua officina risulta semplicemente come metalmeccanico.

É stato anche scalognato, in un incidente ci è scappato il morto ed è stato riconosciuto responsabile.

Si è laureato alla facoltà di architettura e per un periodo prima di aprire l’officina ha lavorato come responsabile di varie costruzioni.

Ha fatto richiesta di poter passare dal pantheon celtico al paradiso dei cristiani, aveva molti appoggi in quanto aveva costruito delle chiese. La domanda non è stata accettata sembra per la mancanza di una marca da bollo.

Per un periodo ha lavorato anche con Brigid, non ho informazioni sul loro rapporto, tenderei ad escludere vicende sentimentali, Una strafica di un metro e ottanta con un bruttino di un metro e 50, gobbo.

 

Come fabbro non era l’ultimo arrivato, aveva due opifici uno a Mullaghmast Hill al confine tra Kildare e Wicklow, e l’altro sulla penisola di Beara a Cork.

L’acciaio lo ricavava direttamente dal minerale.

In base a un grosso contratto ha forgiato molte lame per la ditta Lugh.

Faceva propaganda assicurando che le sue armi non mancavano mai il bersaglio.

Non basta essere bravi fabbri per fare una carriera eccezionale e aspirare al vertice della categoria, serve qualcosa in più, di solito questo di più sono i soldi. Nel caso di Gofannon non erano i soldi ma qualcosa di più importante. Come hobby faceva il birraio e produceva una birra molto speciale, la ricavava da un non meglio precisato albero.

Coloro che bevono questa birra restano eternamente giovani e vitali. Praticamente l’elisir di lunga vita.
Si sa che molti suoi clienti ne hanno fatto delle scorte importanti.